Lampedusa, 14 set – “Chi decide queste cose studi la geografia, la nave era più vicina a Porto Empedocle e non si capisce perché è stata mandata a Lampedusa. Adesso i migranti dovranno essere trasportati sul traghetto e riportati dove avrebbero dovuto sbarcare direttamente. Perchéquesto aggravio dei costi? Che senso ha?”. Così il sindaco di Lampedusa, Totò Martello, commenta con arole durissime la decisione del governo giallofucsia di assegnare l’isola come porto sicuro alla nave Ong Ocean Viking. “Siamo accoglienti ma non stupidi“. Martello poi si rivolge direttamente alla titolare del Viminale: “Da quando si è insediato nessuno del governo ha avviato alcuna interlocuzione con noi sul tema dell’immigrazione, invito il ministro dell’Interno Luciana Lamorgese a venire sull’isola e rendersi conto personalmente della situazione“.


La nave non entrerà in porto: immigrati saranno trasbordati

Intanto arriva la notizia che la Ocean Viking non entrerà nel porto di Lampedusa ma sarà effettuato il trasbordo degli 82 clandestini a bordo sulle motovedette di Guardia di Finanza e Guardia Costiera e da là saranno trasportati sulla terraferma. La decisione è stata presa per non rischiare disagi e limitazioni nell’operatività del porto e del vicino aeroporto.

Adolfo Spezzaferro

1 commento

Commenta