Roma, 19 set – “Mi fa piacere che Salvini abbia accettato la proposta di confronto lanciata a Porta a Porta. Tra il 15 e il 17 ottobre, su Rai1, finalmente ci confronteremo con l’omonimo. Sarà divertente”. Lo scrive il fondatore di Italia Viva Matteo Renzi nella sua enews, in merito all’invito – subito accettato dal leader della Lega – fatto proprio da Vespa nei giorni scorsi. Visto che sono ripartiti con le fake news, breve riassunto delle risposte facili. 1. Vogliono staccare la spina al governo Conte Bis! Falso! Noi abbiamo attaccato la spina al governo per evitare le follie di Salvini. Attaccata, non staccata come voleva chi sognava le elezioni. Per noi la legislatura finisce nel 2023: viva la stabilità!“, scrive l’ex premier.


L’ex premier respinge l’accusa di puntare alle poltrone

Ed aggiunge: “Lo fanno per le poltrone. Falso! Avessimo avuto questa idea, lo avremmo fatto prima dell’assegnazione degli incarichi. E soprattutto a noi interessano le idee, non gli sgabelli”. Infine: “Renzi vuole sedersi al tavolo. Falso! Io non parteciperò a nessun tavolo perché non avrò alcun ruolo formale. Si può fare politica anche senza reclamare posti al tavolo. O a tavola. Basta avere idee”. Anche perché le nomine sono ancora abbastanza lontane. In ogni caso, appare poco credibile – vista l’operazione Italia Viva, con cui di fatto tiene in ostaggio il governo giallofucsia – che Renzi non punti a nomine di peso.

“Guida provvisoria di Italia Viva a Bellanova e Rosato”

La guida provvisoria di Italia Viva è stata affidata a Teresa Bellanova e Ettore Rosato. Ogni incarico in Italia Viva avrà una regola: parità di genere. Donna e uomo, uomo e donna. C’è chi dice che questo sistema è barbaro, perché non sono le quote di genere a garantire la partecipazione femminile”, aggiunge Renzi. “Io dico che è ancora più barbaro un sistema in cui siamo sempre tutti uomini. Italia Viva sarà un partito femminista: senza ideologie del passato, ma una casa in cui una ragazza che voglia puntare in alto sia libera di farlo”, aggiunge. “Ci vedremo alla Stazione Leopolda per la decima edizione del nostro appuntamento. Parleremo di Italia 2029, di futuro, di come disegnare il nostro domani. E naturalmente presenteremo il nostro sito www.casaitaliaviva.it. Il nostro logo. E tanto altro”, anticipa Renzi.

Certo, considerato che Salvini sfrutterà il confronto tv per la campagna elettorale per le Regionali in Umbria, che si terranno il 27 ottobre, appare strano che Renzi non voglia fare lo stesso. Eppure ha detto che la sua nuova “creatura” esordirà alle prossime Politiche (anche se ci ha abituato a clamorose bugie e superatletiche giravolte).

Adolfo Spezzaferro

Commenta