Roma, 3 set – Gad Lerner, che qualche giorno fa ha annunciato il suo ritiro dalla politica come “militante di sinistra vicino al Partito Democratico”, rompe il silenzio – una scelta davvero infelice – , attacca Salvini su Twitter in merito alla crisi libica e viene coperto di insulti. Questo il tweet del giornalista più radical chic d’Italia (o dovremmo dire di Francia?): “Stato d’emergenza in #Libia. Italia pronta a intervenire militarmente per difendere i suoi interessi petroliferi e proseguire il blocco dei #migranti? Subiamo le scelte frettolose di #Minniti condivise dal successore @matteosalvinimi Basta con la demagogia della #GrandeProletaria”.
Parole che hanno rapidamente scatenato la reazione degli utenti social, con commenti molto pesanti contro il 63enne già oggetto di aspre critiche per la sua foto di propaganda immigrazionista con rolex e camicia rossa di qualche tempo fa. “Sig. Lerner sta facendo inutile propaganda al Suo Partito che non ne ha più bisogno: è quasi estinto”, “Però eri bravo a stare zitto quando a intervenire per propri interessi nazionali era Sarkozy…”, “È proprio il tuo amico Macron che sta destabilizzando la Libia e noi Italiani pagheremo le conseguenze di un’invasione a te cara!!“. Ma anche: “Lo sai che hai rotto il c…o tu, il tuo finto buonismo, i migranti e pure la Libia?”, e un sottile “Telefona a Soros, digli di smetterla di giocare con i soldatini“.
Adolfo Spezzaferro


6 Commenti

  1. sulla Libia stiamo pagando l’imperialismo francese e americano,hanno destabilizzato un nostro importante patner commerciale,che è diventato un grande porto per invasori clandestini,un intervento armato da parte nostra sarebbe una soluzione più che sensata

  2. Lerner è nato a Beirut, in Libano, il 7 dicembre del 1954 da una benestante famiglia ebraica, stabilitasi in Palestina sin da prima della fondazione dello Stato ebraico, e dove tuttora vivono molti dei suoi parenti.
    BUON (?????) SANGUE ….NON MENTE.

  3. Inizio a pensare che figuri come Lerner, Saviano, Boldrini, Argento ecc., remino contro la sinistra. Qualsiasi cosa facciano/dicano va a beneficiare Salvini e compagnia. Non è possibile che i cosiddetti “progressisti” non sappiano esprimere di meglio. Uno psichicamente stabile non ce l’hanno?

  4. Questo soggetto, facente parte di una minoranza politica indegna,che però controlla ancora la stampa e le televisioni,pensa di essere dotato di una intelligenza suprema ed infallibile…….. in realtà è il tipico comunistoide relativista,arricchito ed impunito,consapevole di poter dire e fare ogni cosa ed offendere anche un ministro poiché nessun magistrato lo toccherà mai,essendo questi ultimi in gran parte di sinistra e politicizzati………spara certe stronzate che spesso non si capisce se viva sulla luna o sul pianeta terra…….auguroni.

  5. La faccia tipica da furbastro farabutto ce l’ ha proprio tutta!!! Potrebbe fare la parte del segretario malevolo del Gran Visir nel film di Aladino… Al posto del pappagallo!!!…

  6. Faccia da farabutto lagnoso e astioso… Ce lo vedrei al cinema, nella parte del consigliere malevolo & infingardo del “Gran Visir” Jafar… Al posto del pappagallo, insomma…..

Commenta